Chiese distrutte o in forma di rudere

Allo scopo di recuperare la memoria storica inseriamo qui di seguito notizie sulle chiese ove esistono tracce o che risultano completamente distrutte .

La Grotta dell’Annunziata Ŕ posta a circa un chilometro dal piccolo borgo minorese. Nel XIV secolo i pescatori eressero al suo interno un piccolo ospedale ed una chiesetta dedicata alla SS. Annunziata. Nel XVII entrambi gli edifici vennero distrutti, attualmente sono visibili un’edicola con un affresco quattrocentesco e poche strutture della chiesa. Sul fondo della grotta vi Ŕ un suggestivo laghetto d’acqua dolce. 

Chiesa di San Bartolomeo alla Fiumara : era costituita da tre altari , supportata da quattro colonne di marmo.

Cappella di Santa Caterina : antichissima giÓ crollata nel 1605.

Chiesa di Santa Caterina di Pontimea : crollata nel 1554.

Chiesa di S. Efremo nel luogo denominato IL SORBO : crollata nel 1604.

Chiesa di Sant'Erasmo : crollata nel 1554.

Chiesa di Santa Felicita a Villamena : conservatorio fondato tra il 1567 ed il 1594 - crollata verso la fine del secolo XIX

Chiesa di San Giovanni a Villamena : verso la fine del secolo XIX poche vestigia ancora appariscono di questa chiesa.

Chiesa di S. Leone Papa al Petrito : la chiesa era a tre navate, aveva una campana, Annesso alla chiesa vi era un cortile. Conservava tre croci portatili e gli abiti per i confratelli. Verso la fine del secolo scorso risultava completamente distrutta.

Chiesa di San Luca Evangelista in localitÓ Ariola : era composta da quattro ambienti disposti parallelamente. Di essi ci restano parte dei muri divisori e di quelli perimetrali. Dall'ingresso. davanti al quale doveva esserci una sorta di atrio o di cortile recintato, si accede al primo ambiente a destra che doveva essere una cappella o, molto probabilmente, una cella. Da questo ambiente si passa in altri locali.

Chiesa di San Marco a Torre : al 1554 era giÓ abbandonata.

Monastero di Santa Maria Maddalena : non pi¨ esistente, su di esso fu costruito il Conservatorio muliebre di S. Maria della SanitÓ della Casa Trabucco.

Chiesa di Santa Maria di Vetrana : non pi¨ esistente abbiamo notizie che al 1197 era costruita ed aveva celle, sepolture, codici, paramenti e possessioni ; il Rettore era Sergio Prete. La chiesa era a tre navate e coperta a tetto. Sull'altare maggiore vi Ŕ l'immagine della Madonna a rilievo in un tabernacolo di legno dipinto.

Chiesa di San Martino a Sangineto : giÓ distrutta nel 1554

Chiesa di San Matteo a Forcella : era la prima chiesa degli abitanti di Minori , distrutta nel 1554.

Chiesa di San Paolo : ubicata nella localitÓ "la Fiumara" (Casa Palomba) : con un solo altare, una piccola icona in legno , una preziosa campana.

Chiesa di San Pietro al Petrito : pare esista ancora un'abside , vi si celebravano ogni anno la Messa ed i Vespri in onore di San Pietro.

Chiesa del Salvatore in localitÓ Paradiso : chiesa eretta nel 1120 , giÓ nel 1604 risultava irrimediabilmente danneggiata.

Chiesa di San Sebastiano a Forcella : sull'altare vi era l'immagine di San Sebastiano scolpita in legno, giÓ nel 1554 era ben disposta con celle a servizio dei frati eremitani.

Chiesa di tutti i Santi : ubicata in localitÓ Paradiso , nel 1554 coperta a lamia ed aveva un solo altare. Mancava la porta in legno, era quasi in rovina, crollata nel 1602.

Chiesa di San Vito a Torre : giÓ distrutta e non riparabile nel 1554.

Chiesa di San Vito al Petrito : ubicata nel luogo detto "il Vallone". Era giÓ esistente nel 1099. GiÓ distrutta verso la metÓ del secolo XVIII.